Ultim'ora

                  Sedersi su una s...
  Provate ad immedesimarvi nella testa e nelle gambe del francese Laurent Fignon, maglia gial...
           FERIE D'AGOSTO & SPORT... Prepa...
AeG - Sporting Studio di Consulenza Sportiva
Sport Meeting Born To Run
Indice articolo
Sport Meeting Born To Run
Pagina 2
Pagina 3

 

 

PASSIGNANO - La Coppa d’Inverno Born to Run, gara nazionale per cicloamatori, ha concluso la seconda edizione dello Sport Meeting Born to Run organizzato a Castel Rigone e Passignano sul Trasimeno dalla A&G Sporting e dal Grifo Bike Perugia.  (vedi  classifiche in pdf)

Anche se leggermente infastidita dal maltempo la manifestazione ha visto al via 100 partecipanti, che si sono dati battaglia sul veloce e spettacolare percorso intorno al lago Trasimeno. Nonostante la velocità elevatissima, l’unico tentativo di fuga degno di nota si è sviluppato solo poco prima della salita di Magione, ma il gruppo non ha concesso molto spazio e ha richiuso lo svantaggio a circa due chilometri dall’arrivo.

Tutto si è così deciso in un volatone di gruppo sui 400 metri in leggera salita che conducono a San Donato di Passignano, dove il marchigiano Flavio Montecchiari (Team Simoncini) ha preceduto l’aretino Stefano del Pia (Fausto Coppi) e Sergio Spagliccia (Matè), corridore di casa e primo umbro giunto all’arrivo.

La vigilia della gara, sabato 2 febbraio, è stata caratterizzata dal secondo Sport Meeting Born to Run che ha richiamato a Castel Rigone numerosi ospiti illustri del mondo sportivo, che hanno parlato di passione e scienza nello sport.

 

                    

In particolare, durante la mattinata, che ha avuto come cornice oltre 100 ragazzi delle scuole medie di Tuoro e Passignano sul Trasimeno ed è stata aperta dal saluto dal Sindaco di Passignano Claudio Bellaveglia, sono intervenuti Beppe Conti (grande giornalista e straordinario narratore di ciclismo), Benedetta Ceccarelli (campionessa perugina di atletica leggera), Krys Hubert (ciclista polacco) ed Andrea Bartali (figlio del mitico Gino) che insieme a Paolo Alberati, autore del libro “Gino Bartali. Mille Diavoli in corpo”, ha narrato le straordinare gesta del mitico “Ginettaccio”.

Nel pomeriggio, invece, l’ospite d’onore è stato il Prof. Fabrizio Duranti (medico di fama mondiale e ospite fisso a numerose trasmissioni televisive radiofoniche), che riallacciandosi al suo ultimo libro ha affascinato il pubblico parlando del “Circolo Virtuoso del Benessere” e di come sia importante disintossicarsi, anche tramite l’alimentazione, per rimanere in salute e sentirsi in forma: un argomento che ha interessato non solo gli atleti agonisti ma anche tutto il pubblico che era semplicemente interessato a “stare bene”.

Successivamente sono intervenuti Stefano Conti (massaggiatore del Fc Torino) che ha portato un’interessante relazione sul recupero muscolare nel ciclismo e la prevenzione dagli infortuni nell’atletica, Giovanni Camorani (preparatore atletico) e Fabrizio Ravanelli (ex calciatore professionista e adesso grande appassionato di ciclismo), che hanno illustrato nuove tecniche di allenamento come la Roto Press Training.

L’ottimo successo di pubblico, la soddisfazione delle autorità e degli organizzatori e l’entusiasmo degli oltre 100 ragazzi presenti al mattino, non può che essere di buon auspicio anche per l’edizione 2009.
 

 


 
© 2017 A&G Sporting Oficina
aegsporting.com partita iva n. 02839530546